martedì 20 dicembre 2011

Barcellona in 3 giorni: cosa vedere


Fra tutte le città della Spagna, Barcellona rimane sempre fra le mie preferite. Se le circostanze lo permettono cerco sempre di tornare nella città di Gaudì. Quest'anno l'ho visitata per la quarta volta e devo ammetterlo, non mi stanca mai! Dalla somma di queste visite ho organizzato un mini-tour di tre giorni, spero possa esservi utile nell'organizzazione del vostro itinerario,  buon viaggio!

1° giorno

Casa Batllò
 Cominciate il vostro tour nella magnifica città di Barcellona con la Casa Batllò, soprannominata dai barcellonesi “casa delle ossa” o “casa degli sbadigli”. Intorno ad essa circola la leggenda di San Giorgio (patrono della Catalogna) e del suo drago. I balconi rappresenterebbero i crani delle sue vittime e le colonne sono altrettanto simili a delle vertebre. Inoltre, grazie ad un particolare gioco di prospettive, sembra proprio che il palazzo sia sormontato da un drago! E' una casa dai mille colori e rappresenta il vero spirito di Gaudì!

Casa Batllò

Nico al balcone della Casa Batllò!



La Pedrera o Casa Milà
Ultima opera urbana di Gaudì, merita una visita specialmente per la bellezza della terrazza (piena di camini e sculture surrealistiche!) e l'originalità della struttura. E' molto particolare, non ha la stessa miriade di colori di Casa Batllò, quindi a prima vista non colpisce molto. Bisogna visitarla all'interno per scoprirne la bellezza.

La Pedrera o Casa Milà

Entrambe le case si trovano sul Passeig de Graçia, subito dopo Plaça Catalunya nel centro della città e sono state dichiarate dall'UNESCO Patrimonio dell'umanità.

Per pranzo potete scegliere se pranzare al Mercato della Boquerìa o dirigervi verso un ristorantino locale o un fast-food conosciuto (dipende dai vostri gusti). Una visita al mercato è comunque doverosa. Troverete frutta dai colori sgargianti, banchi di pesce, carne e prodotti tipici tra i quali le famosissime teste di capra! Non metto la foto perchè fanno abbastanza effetto!!

Mercat de la Boquerìa

Potete proseguire il resto della giornata passeggiando per le Ramblas e il Barrìo gotico.

Ramblas - Barcellona

Barrìo Gotico

Suggerimento per la sera:
A Barcellona ho assistito ad un concerto per chitarra spagnola nella chiesa di Santa Maria del Pì nel Barrìo Gotico. Se non trovate niente su Internet potrebbero esserci dei ragazzi che vendono i biglietti per strada. Prestate attenzione!!!

2° giorno

Vi consiglio di dedicare parte della mattinata alla visita del Park Guell, il celebre parco di Antoni Gaudì. Il parco è stato progettato agli inizi del Novecento ed era destinato a diventare una città-giardino. Con il tempo il progetto si è modificato fino a diventare uno dei monumenti-simbolo della città catalana ed una delle attrazioni più visitate.


Park Guell

Dopo la visita al Park Guell riavvicinatevi verso le Ramblas e se la giornata lo permette potreste pranzare sul lungomare della Barceloneta, osservando le opere degli artisti di strada o passeggiando sulla riva. 

La Barceloneta

Proprio da queste parti si trova anche l’acquario, ideale per i più piccoli! Vicino alla Barceloneta troverete poi il quartiere della Ribera dove potrete visitare il Museo Picasso. Date un’occhiata anche alle viuzze del quartiere: sono piene di negozi di design, accessori per la casa e cioccolaterie!


3° giorno

La fila per entrare nella Sagrada Familia è davvero lunga, ma ne vale veramente la pena.

Sagrada Familia

L'originale sistema del calcolo dei pesi della Sagrada Familia progettato dallo stesso Gaudì: capovolgete l'immagine e vedrete la Sagrada Familia in scala!

Per un finale “col botto” potete andare a Montjuic e salutare la città di Barcellona ammirando lo spettacolo dei giochi d'acqua delle fontane e del castello! Montjuic offre molte attrattive: qui troverete il Poble Espanyol, ricostruzione di un villaggio medievale, il Museu Nacional d'Art de Catalunya (MNAC) e il giardino botanico, dove sono presenti più di 600.000 tipi di piante!

Se volete salire più in alto del Montjuic potete scendere alla fermata metro di Tibidabo nel nord-ovest della città (linea marrone) e prendere la funicolare che vi porterà sul Monte Tibidabo dove potrete ammirare tutta la città dall’alto! Uno spettacolo a 512 metri di altezza! Sul Tibidabo troverete anche il luna-park più antico di tutta la Spagna dall'omonimo nome.
Consiglio: non salite sul Tibidabo se la giornata non è limpida!!! Potreste trovare la nebbia!
Parlo per esperienza personale!!

Castello di Montjuic

Monte Tibidabo!!! - Immagine da barcellonaonline.net

Come arrivare:

Aereo
Visitate il sito Ryanair per voli e offerte low-cost!
Partenze da Milano, Roma, Pisa, Venezia e Alghero

Su Barcellona atterra anche la compagnia aerea Vueling
Partenze da Milano, Venezia e Roma

Altre compagnie: Easyjet e Iberia 

Nave
 Grimaldi Lines collega settimanalmente Genova e Livorno alla città di Barcellona

 Dove alloggiare:
  Visitate il sito Booking.com o TripAdvisor per scovare tutte le offerte di alberghi e bed&breakfast !

Trasporti:
Vi consiglio di utilizzare sempre la metropolitana. E' molto efficiente e collega tutte le principali attrattive della città. Utilizzate i taxi solo per la sera e per brevi tragitti. Sono molto cari!



                  
Best Blogger Tips
  • Stumble This Post
  • Save Tis Post To Delicious
  • Share On Reddit
  • Fave On Technorati
  • Buzz This Post
  • Tweet This Post
  • Digg This Post
  • Share On Facebook
Blog Gadgets

4 commenti:

  1. Fantastico!!! In 5 minuti ho trovato quello che da sola avrei trovato in un giorno intero!!!Complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!! E' un piacere scrivere di Barcellona, ti piacerà sicuramente, buon viaggio !!

      Elimina
  2. bel post! la prima volta che sono stata a Barcellona anch'io mi sono fermata 3 giorni, e più o meno ho fatto la tua stessa "ruta". ho prenotato con questo sito http://www.barcelonacheckin.com/it, l'hotel era proprio in centro. Sta di fatto che mi è piaciuta tanto che sono tornata...e vivo qui da 3 anni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vivi lì?? Beata te :D !!! E' una città che non finisce mai di stupirti, è piena d'arte e di creatività, la adoro!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...